Parigi

Intervista alla designer di Tamarzizt Parìs

Ogni prodotto ha la sua storia, e prima di acquistarlo è bene conoscerla. Mi sono fatto raccontare come è nato il brand Tamarzizt Parìs…

  1. Come ti è nata la passione per i gioielli??

La mia passione per i gioielli deriva dalla mia tradizione, sono nata in Tunisia dove fin da piccola son stata influenzata dal mondo della gioielleria. Non necessariamente di alto livello ma dagli storici gioielli in argento artigianali. Ho deciso che sarei diventata un designer di gioielli e quindi ho studiato per 4 anni per apprendere questa arte. Ho cominciato a disegnare gioielli per brand di lusso, che tutt’ora seguo. Successivamente ho deciso di creare un mio brand per esprimere me stessa e condividere il mio spirito con coloro che avrebbero acquistato le mie opere.

  1. La moda cambia, muta, è dinamica. Starci dietro non è facile, bisogna sapersi sempre reinventare. Come riesci a farlo? Come nasce una nuova collezione? Da dove prendi ispirazione? 

Molta della mia ispirazione deriva dai miei viaggi: lo spirito e l’atmosfera che ho incontrato durante essi. Creare è un vero viaggio! Solitamente inizio con un idea o una forma che costruisco intorno al corpo. Così facendo posso capire come e dove sarà indossato e l’effetto spettacolare che farà quando sarà utilizzato.

  1. Come trasferisci l’influenza della città in cui vivi sui tuoi prodotti?

Sono partita da Parigi, e Parigi è una piccola città capitale dove puoi camminare facilmente. Spendo molto tempo camminando tra l’ufficio e l’atelier, utilizzo la metro, mi fermo a far pausa caffè nei bar vicini ai parchi e cerco così le mie ispirazioni. Anche solo una pietra o un muro mi bastano per concepire nuove idee.

  1. Hai un prodotto o una serie di prodotti a cui sei più legata?

Io non ho una particolare linea preferita, perchè ogni volta che creo una nuova collezione, metto il essa tutto quello che ho. Ma ammetto che adoro la collezione Fringe perchè è un inno alla moda