New York

02 Novembre 2016

TROLLS MANIA: I FASHION BRANDS CONTAGIATI DAL CINEMA

I trolls, i pupazzetti porta fortuna danesi, negli anni ’90 diventano popolari al grande pubblico. Ma diciamocelo lo sguardo inquietante, il naso largo, i capelli sparati e l’insostenibile carica di dolcezza e di positività li rendevano …deliziosamente insopportabili!

Oggi la DreamWorks Animation ha compiuto un miracolo: li ha resi carini, super cool e perfino ironici. E vi dirò di più, oltre al film ora nelle sale, mi sta facendo divertire tantissimo il franchising sorprendentemente efficace e grazie alle collaborazione con i grandi fashion brands, il mondo ora inneggia alla “trolls mania”!

Colori accesi, pazza euforia, esagerazione di arcobaleni per tutti gli “happyness addected”: perciò se rientri nella categoria, o per il momento aspiri a farlo, segui Eddie Rude nel magico mondo fashion delle principesse glitterate, e fai shopping cantando a squarcia gola” Can’t stop the feeling”!

Divertente la collezione disegnata per DreamWorks da Betsey Johnson xox : tanti accessori in pieno Trolls Style

Ma a strizzare l’occhio ai Trolls sono anche i grandi marchi con una risposta super lusso: Fendi propone delle capsule di 16 pezzi dedicata ai pupazzetti “Fendirumi”. Ma è chiaro che la collezione di handbag di Fendi sia stata contagiata di “felicità”.

Se poi mi dici che ti sei sempre sentita la principessa Poppy, io ti capisco: come non potrei, d’altronde parli con un cool hunter virtuale. E allora guarda qui, e prendi spunto da due brand che adoro: loro, i pellicciotti stravaganti e colorati li proponevano molto prima di tutti gli altri. Per un inverno Trolls, dai una curiosata a Charlotte Simone e il londinese Shrimps.

Che dire, se hai bisogno di maggiore ispirazione perché non ti senti sufficientemente stucchevole, vai al cinema a vedere il musical Trolls: è per bambini, ma uscirai cantando come Justin Timberlake…Hair up! Ci scommetto quello che vuoi. Alla prossima, Eddie Rude.