New York

14 Ottobre 2016

TRA L’UPPER EAST SIDE E COLUMBUS AVE

La New York di Woody Allen, ha fascino a palate. Pigra, colta, elegante e un po’ retrò..

La New York di Woody Allen, ha fascino a palate. Pigra, colta, elegante e un po’ retrò.

Non a caso dei miei giri in bici preferito della domenica è proprio per la Upper East Side!

E se con la pancia piena si pedala meglio, allora il mio pensiero va diretto alla mitica zuppa di Zabar’s.

Zabar’s nasce come un grande negozio di alimentari negli ‘30 da una famiglia ebrea, e oggi oltre a tenere specialità Kasher, propone nella zona adibita alla ristorazione gustosi pranzetti e musica classica come sottofondo.

Se nel post-zuppa siete in cerca di ispirazione, fate un salto alla libreria vintage Westsider Books: tante prime edizioni e libri fotografici, lo spazio è poco, ma gestito con attenzione!

Ma non è domenica mattina nell’Upper West Side senza andare al mercatino dello Greenflea: perciò due pedalate sulla mia bike newyorkese PUREFIX ed eccomi atterrato a Columbus ave.

Ci si trova un po’ di tutto, dai mobili antichi ai gioielli artigianali, tante le mappe geografiche e gli accessori fashion di nuovi designers. E’ un mercato accogliente, frequentato da New Yorkers stilosi, spesso accompagnati dai loro amici a 4 zampe: e così da bravo cool hunter non posso non notare che il vero trend oggi è avere un amico Barbone, soprattutto di taglia media o grande… “è amore infinito tra i cani e i new-yorkers” mi dice la simpatica proprietaria di Lolly. A vederli insieme, credo che sia proprio vero amore.