Padova

01 Dicembre 2016

TAYLOR AVERILL: L’ASSO CALIFORNIANO DELLA PALLAVOLO PADOVA

Ah la pallavolo, che sport magnifico, spesso sottovalutato in favore del tanto amato calcio. Non si capisce perché ma i pallavolisti non sono quasi mai (a livello mediatico) come i calciatori.

Ma io ho avuto la fortuna di incontrare uno che a Cristiano Ronaldo non ha niente da invidiare, un Californiano Doc, il nuovo fenomeno sportivo e social della Pallavolo Padova.

Taylor Averill è un giramondo, Californiano di nascita, studente alle Hawaii, ama il surf, ma è un asso nello sport che tanto ama, la pallavolo.

Qui a Padova e non solo, è diventato un big (e non per i suoi circa due metri di altezza) ma per la sua bravura e per il suo carisma.

Dopo le recenti olimpiadi Rio, la pallavolo sta iniziando a prendersi il posto che merita nei cuori di tutti, e questo è merito anche di ragazzi come Taylor che riescono a far appassionare anche gli scettici o gli amanti del pallone.

Lo ho incontrato al Kione Arena di Padova, dove si stava allenando per la partita domenicale (tenetevi pronti che il 18 dicembre ci sarà Padova-Perugia, e lo scontro Taylor-Zaytsev è attesissimo)

Abbiamo fatto quattro palleggi e parlato un po’, mi ha confessato di amare la sua ragazza, l’Italia e Padova, che trova una città magnifica, come dargli torto. Certo, neanche lontanamente paragonabile alle spiagge californiane, ma l’amore per lo sport vince su tutto.

E’ un giramondo come me, e per questo si è innamorato di un accessorio indispensabile per chi vuole viaggiare come si deve: lo zaino della Kjore Project che ha scoperto sul mio shop.

Insomma… non vi dico di dimenticare il calcio (cosa che non potrei fare nemmeno io) ma di prendere in considerazione anche la pallavolo, perché fidatevi, con giocatori così c’è da divertirsi. 

Alla prossima, Eddie Rude 😉