Milano

10 Segreti di Make-Up dalla Truccatrice delle Celebrities

Ci troviamo nell’ormai famoso studio Shot, ( anche lei arriva accaldata eh.. ) beviamo una quindicina di litri d’acqua e iniziamo a fare due parole…

Ci troviamo nell’ormai famoso studio Shot, ( anche lei arriva accaldata eh.. ) beviamo una quindicina di litri d’acqua e iniziamo a fare due parole.

Mi racconta i suoi inizi, da dove le è nata la passione per il trucco: “mi è nata da bambina, mio padre lavorava alla Rai come capo elettricista ed ero spesso dietro le quinte con lui e quel mondo mi ha da subito affascinato. Quando un giorno durante la registrazione di “Un Sabato al Circo” programma trasmesso su canale 5 vedo una truccatrice che stava truccando Cristina d’avena, mio idolo d’infanzia, è li che ho deciso che quello sarebbe stato il lavoro della mia vita. “Ho iniziato con tanta gavetta finché un giorno entrai anche io in Rai e ci rimasi per 13 anni, conoscendo e fatto assistenza a star del calibro di Lady Gaga, Katy Perry e Amy Winehouse; fino a quando un giorno durante la registrazione del programma ( Stiamo Tutti Bene ) conobbi Belen Rodriguez: è stato amore a prima vista e da li non ci siamo più lasciate sino a diventare vere amiche.”

Ora trucca quasi tutti i giorni Belèn (prima o poi la conoscerò anche io e vedrete che coppia!!!) ma non solo lei, ultimamente persino Paris Hilton e molte altre, ma ci sarà qualche star che la ha emozionata maggiormente??

“Allora il bello del mio lavoro è che io ogni giorno ho una nuova sfida ogni star ha le sue particolarità, sarebbe difficile dire ho preferito truccare una piuttosto che l’altra. Paris per esempio essendo americana esige un trucco diverso, mentre qui in Italia cerchiamo di rendere il trucco più naturale possibile li in America si usano molti prodotti, come ciglia finte per esempio, insomma li si cerca di costruire il volto, però lei è molto tranquilla.” “Devo dire però che sono molto orgogliosa di aver truccato Irina Shayk, e mi sono divertita molto a truccare Skin, è davvero una grande”

E’ il momento di andare su questioni che contano, ragazzi se state leggendo scappate se potete, non proseguite oltre, se non volete rischiare un mal di testa come è successo a me, partirò con una sequenza bomba di domande secche su questioni di make-up (scritte da una sapiente mano femminile).

1. Ombretto in crema o in polvere?

Beh dipende, l’ombretto in polvere resiste molto di più e non cola, mentre quelli in crema o matita dopo un po’ tendono a sciogliersi e quindi bisogna continuamente ritoccarli, quindi dipende da quanto tempo avete per rifarvi il trucco di tanto in tanto.

2. Occhi azzurri, come truccarli?

Beh, intanto la cosa importante dell’occhio è la forma più che il colore, comunque, chi ha gli occhi azzurri ha già un vantaggio nella vita, quindi, per valorizzarlo basta davvero poco, un po’ di matita nera e una botta di mascara e sei a posto, poi dipende dalla forma appunto, ad esempio se hai un occhio che va in giù è meglio correggerlo con matita e ombretto, mentre se hai l’occhio grande e rotondo puoi mettere il mascara ma aggiungici eyeliner. Per chiudere, gli occhi azzurri stanno bene con colori chiari, dorato o sfumature di nero o grigio.

3. Domanda vitale, come diavolo si fa a stendere bene l’eyeliner?

Intanto ti do una prima regola che è bene sapere: metterlo è più facile che metterselo, poi un trucco è partire dal centro verso l’esterno con linea sottile, si fa in tempo a ingrossarla anche dopo.