Padova

25 Ottobre 2016

LE STRANE CREATURE DI TONY GALLO

Oggi sono in terra Veneta, per la precisione a Padova… Perché? Per incontrare il personaggio del momento: Tony Gallo…

Come già ben sapete io amo andare alla ricerca del Cool e di nuovi trend, ed è per questo che sono andato da lui, Tony Gallo, un vero cool hunter in ciò che fa. E’ un innovatore che è riuscito a creare qualcosa di nuovo, di mai visto (cosa non facile in un mondo in cui ormai tutto esiste già). La sua arma? Quella più potente di tutte: l’immaginazione.

Ma partiamo dal principio, le sue opere parlano per lui ma è giusto capire la sua storia.

“Inizio come musicista in un gruppo, lo ho fatto per dieci anni, sino a quando non ho sentito l’esigenza di cambiare. Già componevo tutti i pezzi musicali e mi sono detto perché non comporre dell’altro? Ho sempre amato disegnare e da sette anni a questa parte non ho mai smesso di farlo, per sedici ore al giorno, facendola diventare da una passione un lavoro.”

Dai pennelli alla bomboletta.

“Ho iniziato da autodidatta con pennelli alla mano, sino a quando di nuovo (Tony come me, odia tutto ciò che è statico) non ho sentito l’esigenza di sperimentare altro. Ho preso in mano la bomboletta e da li non la ho più lasciata, mi ricordo ancora le parole di Bansky che mi disse: “attento, se inizi ad usare lo spray non lo lascerai più”.

Le strane “creature” di Tony.

Oggi è molto, ma molto difficile essere davvero degli innovatori, essere creativi, tutto ormai è già stato visto, e la creatività spesso cade in mera banalità o provocazione. Credo che l’arma vincente sia solo una: l’immaginazione che avevano quando eravamo bambini. Guardando le opere di Tony Gallo la sensazione di libertà e di spensieratezza che ti pervade è davvero magica.

“Io disegno le mie creature senza pensarle prima, amo gli animali e vesto i miei soggetti da animale. Perché? Perché no? Perché non posso mettermi un becco sul volto e pensare nella mia testa che io posso volare? Perché dobbiamo vivere nel terrore del giudizio altrui?”

Ecco questo è lo spirito libero di cui vi parlavo, ho voluto incontrare Tony perché essere un Cool Hunter significa anche far scoprire persone e pensieri così, e allora tenetevi pronti perché il 27 ci sarà l’inaugurazione della sua mostra.

“Si, giovedì 27 si terrà l’inaugurazione della mia mostra, Hocus Pocus, presso la galleria Vecchiato Arte a Padova.

Le mie creature inizieranno ad animarsi, e potrete vedere la vera magia, quella che vedevamo da bimbi, quella semplice e pura. Una magia senza effetti speciali, ma che ti porta a viaggiare con la mente, altrimenti sé è li tutto pronto, dove sta il bello?

Per chiudere, a proposito di viaggi, avrai una città da cui prendi ispirazione?

“Amo Londra, forse è scontato dirlo ma è cosi, vi consiglio la zona di Brik Lane dove la street art è davvero magica.    Al momento però io preferisco viaggiare con la mente… ma un giorno chissà… mi piacerebbe lasciare le mie creature sparse per tutte le metropoli, intanto Londra ne ha già una.”