Milano

02 Novembre 2016

LA MOSTRA DI JEAN MICHEL BASQUIAT A MILANO

Si tiene a Milano in questi giorni e rientra a pieno titolo nella categoria delle mostre imperdibili: al Mudec dal 28/10 al 26/2, signore e signori và in scena: Jean Michel Basquiat!

Una mostra di più di 100 opere, ora di proprietà di collezioni private, per raccontare l’arte, la carriera e la breve vita di un mito: solo sette anni di produzione frenetica ed inquieta, dal 1980 al 1987.

Morto di overdose giovanissimo, Basquiat fa tristemente parte del “club 27” e ci lascia alla stessa età di altri grandi artisti, tre cui Jimi HendrixJanis Joplin e Jim Morrison, Kurt Kobain e Amy Winehouse.

Rimane nel mito come un personaggio fondamentale nella storia moderna e nella cultura contemporanea: ha saputo  raccontare l’intreccio tra l’energia urbana dannata di New York, con le sue radici segnate da una storia di schiavitù e segregazione razziale.

Una mostra di più di 100 opere, ora di proprietà di collezioni private, per raccontare l’arte, la carriera e la breve vita di un mito: solo sette anni di produzione frenetica ed inquieta, dal 1980 al 1987.

Morto di overdose giovanissimo, Basquiat fa tristemente parte del “club 27” e ci lascia alla stessa età di altri grandi artisti, tre cui Jimi HendrixJanis Joplin e Jim Morrison, Kurt Kobain e Amy Winehouse.

Rimane nel mito come un personaggio fondamentale nella storia moderna e nella cultura contemporanea: ha saputo  raccontare l’intreccio tra l’energia urbana dannata di New York, con le sue radici segnate da una storia di schiavitù e segregazione razziale.